CONSORZIO STABILE IRIDE IMPRESE ITALIA | Via Carnazza, 81 – Tremestieri Etneo (CT) | 0953286878 – 3505905348

interior-designer-working-with-young-couple-lovely-family-professional-designer-architector-discussing-conept-future-interior-working-with-colour-palette-room-drawings-modern-office
irideimpreselogobianco
irideimpreselogobianco
irideimpreselogobianco

Via Carnazza, 81 – Tremestieri Etneo (CT)
0953286878 – 3505905348


amministrazione@irideimpreseitalia.it
 

Via Carnazza, 81 – Tremestieri Etneo (CT)
0953286878 – 3505905348


amministrazione@irideimpreseitalia.it
 

Il Consorzio “Iride Imprese Italia” opera in tutto il territorio nazionale, come elemento aggregante tra le sane imprese al fine di intraprendere percorsi significativi nella creazione di valore e di opportunità produttive.

Il Consorzio “Iride Imprese Italia” opera in tutto il territorio nazionale, come elemento aggregante tra le sane imprese al fine di intraprendere percorsi significativi nella creazione di valore e di opportunità produttive.

Gli ultimi articoli dal Blog

Possibile rifare i pavimenti con il Super Sismabonus?

2021-03-22 13:15

Carmelo Finocchiaro

News,

Possibile rifare i pavimenti con il Super Sismabonus?

Agenzia delle Entrate spiega che in caso di lavori antisismici, che rientrano nel Superbonus 110%, sono agevolabili anche gli interventi di manutenzio

istock-adventtr-.jpg

Con il Sismabonus 110% 


non solo risulta agevolabile il rifacimento di pavimenti

, ma anche quello di pareti, soffitti e impianti.Il chiarimento arriva dall’Agenzia delle Entrate che spiega che


 in caso di lavori antisismici

, che rientrano nel Superbonus 110%, sono agevolabili anche gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. Ciò si legge nella 


risposta n. 175/2021

.Nella risposta AE si parla di un intervento di demolizione e ricostruzione con ampliamento volumetrico da effettuare su un edificio residenziale. Un intervento che rientra nella categoria della ristrutturazione edilizia che ha assoggettato l’immobile ad interventi di messa in sicurezza antisismica ed efficientamento energetico.L’agenzia ha elencato 


gli interventi che possono usufruire della super detrazione fiscale

, osservando che quando si esegue un intervento antisismico ammesso al Superbonus sono agevolabili anche le spese di 


manutenzione ordinaria o straordinaria

, ad esempio, per il rifacimento delle pareti esterne e interne, dei pavimenti, dei soffitti, dell’impianto idraulico ed elettrico necessarie per completare l’intervento nel suo complesso.


Spese per i pavimenti. Anche queste concorrono al limite massimo di spesa?

La risposta alla domanda è affermativa. Difatti si legge che 


tali spese concorrono al limite massimo di spesa ammesso

 al Superbonus per interventi antisismici pari a 96.000 euro per immobile, a condizione, tuttavia, che l’intervento a cui si riferiscono sia effettivamente realizzato.Nel chiarimento AE si legge che anche per gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche vale il principio secondo cui 


l’intervento di categoria superiore assorbe quelli di categoria inferiore ad esso collegati o correlati

. Ciò vuol dire che in caso di intervento antisismico, rientrante del Supebonus 110%, sono soggetti ad agevolazione anche le spese di manutenzione ordinaria o straordinaria, come quelle per il rifacimento dei pavimenti ma anche delle pareti esterne e interne, dei soffitti, dell’impianto idraulico ed elettrico, connesse all’intervento nel suo complesso.


Manutenzione ordinaria e straordinaria

Ricordiamo che a rientrare nella 


manutenzione ordinaria

 sono quelle opere edilizie incidenti solo sulle finiture degli edifici e sugli impianti tecnologici esistenti. L’obiettivo è quello di rinnovare o sostituire i manufatti 


senza realizzarne di nuovi

.La manutenzione ordinaria 


è libera e gratuita

, ha scarso impatto urbanistico e non richiede il previo rilascio di titolo abilitativo e il pagamento di contributi o oneri.Il Testo Unico dell’edilizia spiega che la 


manutenzione straordinaria

 comprende quelle opere e le modifiche finalizzate al 


rinnovamento

 e alla 


sostituzione

 delle parti strutturali degli edifici.Rientrano in questa categoria anche le opere per


 integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici

, sempre nel rispetto della volumetria complessiva degli edifici e che non comportino mutamenti urbanisticamente rilevanti delle destinazioni d’uso implicanti incremento del carico urbanistico.Ricordiamo anche che a rientrare negli interventi di manutenzione straordinaria, ci sono quelli che riguardano il 


frazionamento o accorpamento delle unità immobiliari

 con esecuzione di opere anche se comportanti la variazione delle superfici delle singole unità immobiliari nonché del carico urbanistico purché non sia modificata la volumetria complessiva degli edifici e si mantenga l’originaria destinazione d’uso.Le 


modifiche ai prospetti degli edifici

 sono anche incluse se legittimamente realizzate e necessarie per mantenere o acquisire l’agibilità dell’edificio ovvero per l’accesso allo stesso, senza pregiudicare il decoro architettonico dell’edificio, purché l’intervento risulti conforme alla vigente disciplina urbanistica ed edilizia e non abbia ad oggetto immobili sottoposti a tutela dei beni culturali.


www.irideimprese.it @ All Right Reserved 2021 | Sito web realizzato da Flazio Experience ​

www.irideimprese.it @ All Right Reserved 2021 | Sito web realizzato da Flazio Experience ​


facebook

facebook
tw-08

Contattaci su Whatsapp per qualsiasi informazione:

Contattaci su Whatsapp per qualsiasi informazione:

RICHIEDI OGGI UNA CONSULENZA GRATUITA DA IRIDE IMPRESE

RICHIEDI OGGI UNA CONSULENZA GRATUITA DA IRIDE IMPRESE

interior-designer-working-with-young-couple-lovely-family-professional-designer-architector-discussing-conept-future-interior-working-with-colour-palette-room-drawings-modern-office

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità ed i servizi di IRIDE IMPRESE

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder